In questo gioco due gruppi di studenti, “creati” all’interno di una stessa classe, si sfidano lungo un percorso virtuale (marino e terrestre)che si snoda all’interno delle Aree Protette di Portofino.

“Immaginatura” è stato concepito come un “gioco a termine” e consente di realizzare un esperienza riproducibile, ma con classi diverse. Il suo limite è, soprattutto, la localizzazione (Promontorio di Portofino e relativa area marina),e nel gioco si trovano espliciti riferimenti ai nomi dei luoghi locali, ma anche a particolarità naturalistiche relative ai luoghi stessi.  E’ stato realizzato per  una manifestazione dedicata agli studenti, il tema della quale era l’immaginazione. Per questo motivo il gioco stimola i ragazzi a “ragionare immaginando”, attraverso l’osservazione di schede relative ad organismi, presenti ed “osservabili”, in corrispondenza delle diverse tappe del percorso di gioco, corrispondenti a luoghi realmente esistenti. Ai ragazzi, durante alcune fasi del gioco, vengono fatte scegliere schede (carte itinerario) nelle quali è raffigurato un organismo, nonché un oggetto od un altro organismo ai quali il primo è legato in qualche modo. Il gioco consiste nell’immaginare, magari indovinando, la correlazione tra i due.

In corrispondenza dei luoghi segnati sull’itinerario, le squadre possono scegliere carte itinerario di diversa complessità a punteggio crescente e,  tra una tappa e l’altra, possono pescare carte, con punteggi premio diversi,  che prevedranno domande naturalistiche. Al termine risulterà vincente la squadra che ha raggiunto il maggior punteggio.

La versione di “Immaginatura” inserita in questo sito ha previsto necessariamente la riduzione delle dimensioni delle carte che, nella versione utilizzabile con i giovani, sono realizzate in formato A4 per una migliore comprensione dei quesiti da parte degli studenti-giocatori.

Se vuoi realizzare il gioco, scarica i seguenti materiali:

istruzioni, essenziali per conoscere le regole del gioco;

piano di gioco. Consigliamo di realizzare questo piano, se possibile, impostando la stampante in modo che lo stampi su almeno 4 fogli A4 o 2 fogli A3. Per una migliore resa, è preferibile incollare i vari fogli tra loro e poi tutto il piano di gioco su cartoncino leggero;

carte immaginatura. Carte da stampare fronte/retro, se possibile su cartoncino leggero. In alternativa si può stampare separatamente il fronte e il retro di ogni gruppo di carte, incollandoli successivamente sui due lati di un cartoncino leggero. Le carte, ovviamente, vanno poi ritagliate.

carte itinerario. Carte da stampare fronte/retro, se possibile su cartoncino leggero. In alternativa si può stampare separatamente il fronte e il retro di ogni gruppo di carte, incollandoli successivamente sui due lati di un cartoncino leggero. Le carte, ovviamente, vanno poi ritagliate.

carte punto. Si tratta di tagliandi segnapunto, da utilizzare per il conteggio del punteggio di ogni squadra. Sono da ritagliare. Insieme ad essi sono forniti anche i tagliandi J1-J2-J3.

A questo punto per giocare mancherebbero solo una coppia di dadi (in vendita in molte cartolerie) e due segnaposto, che possono essere realizzati con piccoli oggetti (gadget, soldatini, tappi, ecc..)