Ecco un’esperienza molto semplice,  capace di appassionare i bambini che, per la prima volta, si avvicinano al mondo naturale. Si tratta di un esperienza  che molti educatori possono già conoscere, tuttavia è sembrato utile riproporla, vista la sua facile realizzazione e la certezza di risultati, spesso anche molto suggestivi.

Per realizzare l’esperienza occorrono solo alcuni fogli bianchi, anche se si possono usare i fogli dei quaderni, o anche fogli riciclati, magari quelli già stampati da un lato.

Una volta distribuiti i fogli ai bambini, li si invita a disegnare usando “cose” naturali, come terra, fiori, erba o altro. Per farlo dovranno  raccogliere foglie e fiori e passarli, premendoli, sui fogli, utilizzando le tracce colorate per disegnare (ovviamente gli educatori verificheranno che vengano prelevate solo specie comuni e diffuse).

Per disegnare sui fogli i bimbi possono essere muniti di guanti, come quelli in distribuzione nei supermercati. Si tratta certamente di misure grandi, ma che possono essere più o meno utilizzate anche dai piccoli. In questo modo si eviteranno problemi  eventuali legati alla tossicità delle piante o a reazioni allergiche.

Se i bimbi sono molto piccoli, potranno essere gli stessi educatori a disegnare con le “cose” trovate o scelte dai bimbi.

Alcuni dei colori che si possono produrre con fiori, foglie e terra. In realtà i colori sono molti di più e per produrli si possono utilizzare anche frutti.

Uno dei tanti disegni che si possono realizzare con i "colori della natura".